Dove andare a Pasqua e Pasquetta con i bambini? Ecco alcune idee

A Pasqua le scuole chiudono per qualche giorno. Una buona occasione dunque per organizzare una gita fuori porta oppure una mini vacanza in famiglia, non trovate?

Ecco 6 idee di viaggio per trascorrere una Pasqua “family friendly”.

Amalfi

Amalfi è la principale città della Costiera Amalfitana, in Campania.

E’ un luogo che, non nascondo, porto nel cuore, perché qui nacquero i miei nonni paterni: Andrea e Sofia.

 

 

Amalfi è una terra ricca di storia – sede di un’antica repubblica marinara – famosa soprattutto per la sua ricchezza architettonica ed il suo panorama mozzafiato.

Il fulcro di Amalfi è sicuramente il Duomo di Sant’Andrea, con la sua suggestiva scalinata (di sessantadue scalini) e la sua facciata neomoresca dalle influenze gotiche. Da vedere il chiostro, il museo e la cripta, con l’ingresso a pagamento.

Da visitare è il Museo della carta, un’ex-cartiera  perfettamente funzionante – dove è possibile effettuare una visita guidata, della durata di 15-20 minuti circa, che include anche la possibilità di assistere alla realizzazione di un foglio di carta di Amalfi.

Un’esperienza davvero simpatica per i bambini!

Un consiglio: attenzione alle salite … in Costiera Amalfitana le scalinate sono un must, se avete quindi un bambino piccolo meglio munirsi di marsupio, vi sarà di grande aiuto.  Se invece soggiornate ad Amalfi, state pure tranquilli, le strade qui sono piuttosto pianeggianti e non avrete problemi ad utilizzare il passeggino.

 

Alghero

Alghero è una città in provincia di Sassari, circondata da antiche mura. Meta turistica delle famiglie con bambini.

Le sue tradizioni catalane, per via della dominazione spagnola, hanno fatto sì di soprannominarla “piccola Barcellona”.

 

Perdetevi tra le stradine del centro e proseguite poi la vostra passeggiata verso i Bastioni – dedicati ai grandi navigatori, Colombo, Pigafetta, Magellano e Marco Polo. Il colpo d’occhio che avrete sul golfo di Alghero e su Capo Caccia sarà davvero memorabile. E lasciate pure che i bambini giochino con i cannoni e le catapulte presenti lungo la passeggiata, si divertiranno tantissimo!

Non dimenticate infine di salire sulla Torre di Piazza Porta Terra – un tempo l’ingresso principale alla cittadina – godrete di un bellissimo panorama!

 

Civita di Bagnoregio

Civita di bagnoregio è un borgo, uno più belli d’Italia, che si trova in provincia di Viterbo.

Conosciuto come “La città che muore” a causa dalla progressiva erosione della collina argillosa e tufacea su cui si erge, la particolarità di Civita di Bagnoregio sta nel fatto che il piccolo borgo è unito alla terra ferma solo da uno stretto viadotto pedonale lungo 300 metri.

Passeggiando tra le strette viuzze, rimarrete incantati dai balconcini fioriti e dalla struttura delle tipiche case medioevali con le scalette esterne.

La sua Piazza principale, Piazza di San Donato, è  caratterizzata dall’assenza di pavimentazione, donando così al Borgo, un aspetto davvero medievale.

Un consiglio: A Civita di Bagnoregio sono presenti pochissimi posti letto, quindi è quasi sempre necessario trovare una sistemazione in agriturismi nelle vicinanze i cui costi sono decisamente più bassi.

 

Sirmione

Sirminone è una splendida località turistica che si trova in provincia di Brescia, in Lombardia, ed è forse una delle mete più conosciute del Lago di Garda.

 

Da visitare assolutamente il bellissimo centro storico, da cui è possibile godere di meravigliose viste sul lago, e le Grotte di Catullo  (risalenti al I secolo a.C.).

Per chi avesse con sé dei bambini piccoli, il posto è non molto distante dal famoso parco divertimenti di “Gardaland“.

 

Pitigliano 

Pitigliano è un piccolo borgo, in provincia di Grosseto, completamente scavato nel tufo.

Noto anche come “la piccola Gerusalemme” per via della presenza di una Sinagoga e di un’importante comunità ebraica.

Oggi ,Pitigliano è un museo a cielo aperto tutto da scoprire.

 

 

Borghetto sul Mincio.

Borghetto è una frazione del comune di Valeggio sul Mincio, in provincia di Verona.  E’ un antico borgo di mulini, uno tra i “Borghi più Belli d’Italia”, costruito sulle rive di un fiume Mincio.

Qui vi troverete immersi in un’atmosfera davvero medioevale: il Ponte Visconteo  – bellissimo esempio di ponte-diga – il Castello Scaligero, con la sua Torre Tonda e le sue caratteristiche case in pietra. Insomma, ogni elemento contribuisce a rendere questo borgo un luogo proprio incantato.

Un consiglio: fermatevi per una classica foto di rito sulla scalinata che porta al Castello, godrete di un panorama meraviglioso. E se siete degli amanti della buona cucina, non potete lasciarvi sfuggire i famosi tortellini di Valeggio (chiamati nodi d’amore) … Una vera delizia per i vostri palati!

Allora cosa aspettate, siete pronti a partire?

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: