10 Consigli su come gestire la rabbia dei bambini

La rabbia anche se è un’emozione molto diffusa nei bambini, è un sentimento naturale che può colpire chiunque: grandi e piccini.

Arrabbiarsi è umano. Tuttavia – per un genitore – dover gestire un attacco d’ira del proprio figlio, non è mai una cosa semplice, anzi.
E questo perché anche il bambino più tranquillo, in particolari situazioni di disagio, può arrivare ad urlare come un’aquila e a dimenarsi come un ossesso.

Siamo sinceri, tutti noi, almeno una volta, nella nostra carriera di genitori, ci siamo trovati  a vivere questa situazione, non è vero?

Per questo motivo quando parliamo di attacchi d’ira nel bambino, associamo questo sentimento sempre ad un qualcosa di estremamente negativo per tutta la famiglia, ma in realtà non è così!

E scopriamo insieme perché.

 

bambina-capricci

 

 
La rabbia rappresenta un chiaro segnale di crescita del bambino. Attraverso la ribellione, infatti, i nostri marmocchi hanno la possibilità di poter esprimere sì la loro personalità, ma anche di sperimentare la propria autonomia.

Di fronte alla rabbia del bambino, i genitori hanno un ruolo molto importante, ovvero quello di insegnare ai propri figli di gestire in maniera adeguata le emozioni.

Posto che il braccio di ferro in questi momenti non è proprio d’aiuto, ecco per voi

 

10 pratici suggerimenti da seguire in presenza di “crisi di rabbia”.

 

1.    Contenete e comprendete la situazione.

2.    Aspettate che la tempesta passi, rimandando il confronto ad un momento successivo.

3.    Cercate di mettervi in una condizione d’ascolto.

4.    Insegnate a gestire le emozioni, senza mai soffocarle.

5.    Non rispondete alla rabbia con urla e minacce, perché finirebbero col fortificare comportamenti aggressivi.

6.    Abbiate sempre un tono di voce pacato, ma fermo.

7.    Non usate punizioni fisiche.

8.    Mantenere la calma.

9.    Parlate con vostro figlio solo quando si è tranquillizzato.

10. Siate un modello per i vostri figli. Praticate l’autocontrollo delle vostre emozioni.

 

E voi come gestite queste situazioni?

Riuscite a calmare i vostri bambini quando l’ira li assale?

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: