LE MAMME CHE LAVORANO.

Arriverà un giorno che ti accorgerai che il tempo, oltre ad essere tiranno, è soprattutto, il nemico numero uno nella vita di una mamma, più della cellulite o dei primi capelli bianchi. Se poi la mamma è anche una lavoratrice e vive in una grande città, allora la situazione diventa ancora più complicata!

Le mamme che lavorano infatti, corrono tutto il giorno a destra e sinistra e passano le loro giornate ad ingegnarsi su come conciliare impegni scolastici, lavorativi, sportivi, familiari e perché no, anche privati. Tutti i giorni infatti queste donne devono affrontare, dentro e fuori casa, mille peripezie. Possiamo paragonare la loro vita ad un gioco a incastri, perché passano giornate intere a ricercare i pezzi giusti da incastrare: “baby sitter –  scuola – papà – nonni – palestra – catechismo – mamma dell’amichetto/a” ed ancora “mamma dell’amichetto/a – catechismo -palestra – baby sitter – nonni – papà “. E basta il più piccolo imprevisto, come una malattia oppure uno sciopero della scuola, che l’incastro perfetto viene messo in pericolo. E allora li sì che sono guai!

Le mamme che lavorano sono multitasking. Appena sveglie mettono in funzione la lavatrice, stirano il grembiule per la scuola, preparano la colazione per tutti, organizzano la sacca per la palestra, rammendano il calzino bucato del marito, passano la piastra ai capelli crespi ed in tutta quella confusione, trovano addirittura il tempo di abbinare correttamente il colore delle scarpe a quello della borsetta. Ma la magia, non finisce qui. Quando una super mamma esce dal lavoro, lei è perennemente di fretta ed ha sempre la sensazione di non riuscire mai a fare tutto, perché il tempo, per lei, è sempre troppo poco!Prima di fare rientro a casa, le mamme che lavorano recuperano i figli a casa dagli amichetti oppure dai nonni e passano poi al supermercato a fare le spesa. Perché diciamocelo pure, nelle case delle mamme che lavorano i frigoriferi sono sempre vuoti e tutti hanno la sensazione che non ci sia mai nulla da mangiare! Nonostante tutto però, loro, con fare disinvolto, riescono sempre a preparare, con pochissimi ingredienti di fortuna, appetitosi piatti da finale di MasterChef.

E quando arriva la notte e tutti dormono, le mamme 2.0 si godono il loro meritato riposo. Dal loro smartphone, coperto dalle lenzuola, danno vita ad incredibili magie: acquistano scarpe all’ultima moda, scovano interessanti offerte per la famiglia e qualche volta, con un po’ di fortuna, riescono per giunta a trovare meravigliosi viaggi low cost.

Le mamme che lavorano, quando regna il silenzio in casa, danno libero sfogo alle loro emozioni e con le ultime forze rimaste, con un occhio chiuso e l’altro aperto, si divertono ad immortalare sul loro blog segreto i loro pensieri più nascosti.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: