Le Grotte di Frasassi

Il nostro passatempo preferito è visitare posti mai visti prima.

Noi siamo così. Appena possibile, ne approfittiamo per andarcene in giro, su e giù per l’Italia, alla scoperta di qualche posticino nuovo. Questa volta la nostra voglia di conoscenza ci ha portato a visitare le Grotte di Frasassi.

Le Grotte di Frasassi si trovano del comune di Genga, nella provincia di Ancona, e sono un posto di una bellezza straordinaria, dove il tempo sembra proprio essersi fermato.

Lasciamo la nostra auto nell’ampio parcheggio e dopo aver acquistato i biglietti, aspettiamo la comoda navetta che ci porterà dritti dritti fino all’ingresso principale.

Dicono che all’interno delle Grotte faccia freddo, ma in realtà non è così. Anche se la temperatura interna è fissa a 14°, c’è da dire che qui il più grande ostacolo, (se così vogliamo chiamarlo), è l’umidità. 

Fortunatamente  siamo ben equipaggiati: giacca anti vento sulle spalle e comode scarpe da trekking ai piedi, siamo pronti a partire!

Ci incamminiamo inizialmente in un tunnel scavato nella roccia, dove ad aspettarci c’è la nostra simpatica guida che ci  accompagnerà per l’intera visita.

Quando entri nelle Grotte di Frasassi è come se  venissi avvolto in un’atmosfera magica, unica davvero.

 

 

Tra stalattiti e stalagmiti ed enormi concrezioni, entriamo nel primo ambiente, il più grande e a mio avviso il più suggestivo – chiamato Abisso Ancona, in onore dei suoi scopritori (il Gruppo Speleologico Marchigiano CAI di Ancona).

Pensate che la stanza è talmente ampia: con un’altezza di 240 metri ed un volume di circa 1.000.000 di metri cubi, che potrebbe persino ospitare al suo interno il Duomo di Milano! Davvero incredibile.

Ma lo stupore non finisce qui.

All’interno dell’Abisso Ancona sono presenti due gigantesche stalagmiti alte quasi 20 m, soprannominate “I giganti” che ci hanno lasciato senza parole per la loro bellezza.

Ma siamo solo all’inizio!

Le forme e le dimensioni di queste opere naturali hanno stimolato la fantasia e la creatività degli speleologi, che dopo averle scoperte le hanno “battezzate” denominandole in maniera curiosa.

 

 

Così durante la nostra visita abbiamo potuto conoscere: il “Cammello” e il “Dromedario“, la “Madonnina“, la “Spada di Damocle” (la stalattite più grossa, di 7,40 m di altezza e 150 cm di diametro), le “Piccole cascate del Niagara“, la “Fetta di pancetta” e la “Fetta di lardo“, l'”Obelisco” (stalagmite alta 15 metri al centro della Sala 200), le meravigliose “Canne d’organo” ed il “Castello delle streghe“.

Insomma, alle Grotte di Frasassi è davvero facile dare stimolo alla propria fantasia.

E’ stato meraviglioso vedere i bambini ammirare, con interesse e stupore, queste incredibili sculture naturali.

Lo scenario qui è bellissimo e, sono sincera, ha saputo affascinare tutta la famiglia, regalandoci tante stupende emozioni.

Vi confesso che è difficile spiegare le sensazioni provate, certo è, che alle Grotte di Frassassi è davvero facile restare a bocca aperta!

Preparatevi a vivere un’esperienza da sogno con i vostri bambini ed i vostri ragazzi, ma soprattutto lasciatevi rubare il cuore dalle Grotte di Frasassi.

Per maggiori informazioni qui trovate orari e prezzi.

NON ANDARE VIA C’E’ ANCORA MOLTO DA LEGGERE.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: