I primi cinque motivi per cui i bambini (e forse anche un po’ i genitori) amano Peppa Pig.

Se avete dei bambini piccoli, di sicuro conoscerete Peppa Pig e la sua sigla “Io sono Peppa Pig. E questo è il mio fratellino George. Questa è mammina. E questo è papino. Peppa Pig” …

Peppa Pig è il cartone animato più amato dai bambini e al tempo stesso anche il più detestato dai genitori. Il motivo?
Provate a guardare una stessa puntata di Peppa Pig per ben tre volte consecutive: una prima volta tutta in lingua italiana, una seconda volta in italiano ma con delle piccole parti d’inglese ed infine, una terza volta tutta interamente in inglese. Quella ripetizione ossessiva degli episodi, vi farà letteralmente uscire di testa! Ai bambini infatti piace la ripetitività, ai grandi proprio no!

Scherzi a parte, volete sapere come hanno fatto Peppa Pig e la sua allegra famiglia a conquistare i cuori dei piccoli spettatori?

Questi sono i cinque segreti del successo.

Il concetto di famiglia.

Dietro al fenomeno planetario di Peppa spicca un’immagine di famiglia stabile, allegra e soprattutto ”normale”. Caratteristiche queste che nell’era moderna sono andate un po’ a perdersi.

Episodi brevi.

Tutte le storie della Famiglia Pig nascono e muoiono in 5 minuti. Questo vuol dire che per tutta la durata degli episodi, i bambini riescono a mantenere alto il livello di concentrazione. Sicuramente una bella conquista per il processo cognitivo dei più piccini!

La semplicità.

Dalla musica, al linguaggio, dalla trama ai disegni, tutto viene proposto in maniera assolutamente semplice. Ogni storia infatti viene raccontata tenendo in considerazione il punto di vista di Peppa: una maialina di 4 anni che frequenta il primo anno di scuola materna. Il linguaggio narrativo utilizzato è così sempre alla portata di qualsiasi bambino. Anche la grafica in questo senso, aiuta i piccoli spettatori a comprendere maggiormente la storia. I disegni – essenziali e bidimensionali, proprio come quelli infantili – rafforzano dunque il concetto di vicinanza tra il mondo di Peppa e quello dei bambini.

La quotidianità.

Peppa è un cartone animato che rispecchia, in tutto e per tutto la quotidianità dei nostri figli: il primo giorno di scuola, la festa di compleanno, la tosse, la gita scolastica, l’amica del cuore e molto altro ancora. Ogni episodio ripropone con tenerezza e normalità le problematiche, i sentimenti e le paure che vivono tutti i bambini a quell’età. E ciò è estremamente rassicurante per loro, perché così facendo riescono ad identificarsi facilmente con le storie di Peppa.

Multiculturalità.

In ogni puntata viene promossa la diversità e la multiculturalità: gli amici di Peppa sono animali multietnici che giocano insieme senza problemi. Ognuno è speciale ed unico nel suo genere.

Nonostante molte mamme e papà abbiano vietato ai  loro figli di guardare le storie della Famiglia Pig, perché  reputate diseducative, per contro tanti altri genitori – me compresa-  hanno trovato in Peppa numerosi spunti per trattare con i bambini argomenti educativi.

Ma poi, ripensandoci bene, è veramente così mostruoso il mondo in cui è immersa la Famiglia Pig? E’ cos’ terribile un posto dove le persone non hanno paura di ridere ed un luogo dove gli abitanti sono rispettati per quello che sono, senza distinzioni di genere o di sesso?

Io credo che in fondo, in fondo … “tutti amano saltare su e giù nelle pozzanghere di fango“!
la-famiglia-pig-si-diverte-giocando-con-le-pozzanghere.jpg

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: